28 Lug 2017
vigneto sfondo xp

Una delle foto più pagate di sempre

Una foto scattata in maniera del tutto casuale da Charles O’Rear fu scelta da Microsoft come sfondo predefinito del desktop del venerando Windows XP. Una collina dove l’erba riluceva di un verde brillante, contornata da un cielo terso, ma non completamente limpido: ecco, in sintesi, lo scatto che fece accostare il fotografo non professionista (anche se aveva già collaborato con il “National Geographic”) durante il suo viaggio verso la futura moglie, a San Francisco, nel gennaio del 1998. Ancora oggi non molti sanno che quell’appezzamento non è una semplice collina erbosa, ma un vigneto. L’immagine, infatti, fu scattata all’altezza del 3303 di Freemont Drive, a due passi da Sonoma, uno dei due terroir più blasonati dell’enologia statunitense insieme alla vicina Napa – ma, al tempo, funestata da una pesante epidemia di fillossera.

La foto, poi resa disponibile sull’agenzia online di immagini a pagamento Corbis, fu ritenuta perfetta nella sua composizione, soprattutto per i due colori principali, dato che verde e blu erano le nuances primarie con cui il gigantesco team di marketing di Microsoft aveva intenzione di comunicare l’immagine di Windows XP. Tre anni dopo averla scattata, quindi, O’Rear fu contattato dal colosso di Bill Gates (che acconsentì a non modificarla digitalmente) e l’acquisto dei diritti ha reso “Bliss” la seconda foto più pagata di sempre ad un fotografo vivente. Viste le cifre in ballo (anche se la quota precisa non è mai stata resa pubblica), oltretutto, nessun corriere volle prendersi la responsabilità di trasportare originale e negativo al quartier generale di Redmond, e toccò quindi allo stesso O’Rear trasportarli su un aereo di linea, ovviamente a spese della multinazionale.

Una curiosità… Se si osserva oggi la stessa collina, magari tramite Street View (https://goo.gl/LJqzwZ) è possibile vedere che le cose sono, nel frattempo, tornate alla loro “enoica” normalità.

FONTE: igrandivini.com