14 Giu 2017
gocciola bottiglia vino

Novità assoluta: scoperta la bottiglia che, grazie ad una scanalatura sotto il bordo, non fa gocciolare il suo contenuto. Mai più tovaglioli ed antiestetici accessori da infilare sul collo della bottiglia per bloccare il gocciolamento.

Una modifica semplice, ma geniale quella di Daniel Perlman, biofisico presso l’università americana Brandeis a Massachusetts, che ha studiato per ben tre anni come i liquidi si comportano quando corrono sopra il bordo di una bottiglia. La soluzione per evitare il problema del gocciolamento è una scanalatura di solo due millimetri di larghezza ed un millimetro di profondità sopra l’anello, che si trova nella parte più alta del collo della bottiglia. L’incisione fa da barriera al vino, che tende ad “attaccarsi” al vetro, producendo un effetto igroscopico.


Per capire quale fosse la strada da prendere, Daniel Perlman, che possiede già oltre 100 brevetti in vari campi scientifici, ha analizzato in dettaglio filmati in slow-motion del vino versato: questo gli ha permesso di notare che gli “sgocciolamenti” maggiori ci sono quando la bottiglia è quasi piena (e quindi tende ad essere tenuta più in verticale), giungendo alla conclusione che un’incisione sul collo della stessa poteva eliminare il problema.

Capire quali fossero le dimensioni ideali dell’incisione ha richiesto diversi esperimenti, ma Perlman è giunto ora ad una soluzione che sarebbe efficace. Daniel Perlman. Ora sta cercando dei produttori di bottiglie per avviare la fabbricazione della sua invenzione.

 

FONTE: igrandivini.com